Via all’intesa Comune e Fs: restyling degli scali dismessi

Verde, nuovi servizi, uffici, spazi da riservare a nuova edilizia pubblica e parcheggi al posto degli scali ferroviari dismessi. Ieri, a Palazzo Marino, il sindaco Gabriele Albertini per il Comune ed Elio Catania, presidente e ad del Gruppo Ferrovie dello Stato, hanno firmato un accordo quadro per la riqualificazione delle aree di proprietà della società. Fs, attraverso Rfi, destinerà i proventi della valorizzazione immobiliare al miglioramento del sistema ferroviario, finanziando, per esempio, il secondo Passante, razionalizzando la rete merci, realizzando la ristrutturazione della cintura Sud, destinata a funzionare in futuro anche come metropolitana urbana. Tra un anno lavori in Farini e Porta Romana.