All’Italia è necessaria l’energia nucleare

Leggo sempre con vivo interesse gli interventi del professor Battaglia sull’energia e mi associo alle sensatissime osservazioni del professor Morpurgo. Da oltre quarant’anni mi interesso professionalmente di Geografia economica e ho sempre sostenuto la necessità che l’Italia si rivolga all’energia nucleare, nonostante i problemi seri, ancora, connessi con lo smaltimento delle scorie.
Siamo un Paese a economia di trasformazione e il nostro prodotto è quindi a densissimo contenuto energetico; manchiamo di carbone, petrolio e anche il metano - che sarebbe utilissimo come materia prima per la chimica - va verso la scarsità. Tutto dovrebbe, salvo i trasporti non ferroviari, essere alimentato da energia elettrica, prodotta da centrali nucleari.