All Music rifà il look e punta in alto In arrivo la Iena Gip e Davide Rossi

da Milano

Lo spartito di All Music si affolla di nuove note, ma il ritmo non cambia: il canale diretto da Elisa Ambanelli (unica donna alle redini di un canale generalista) aggiunge novità in palinsesto sempre all'insegna della sperimentazione. Anche perché «non avere i dati Auditel, come nel nostro caso, è un vantaggio. Ci permette di osare con serenità», dice. Accanto alle conferme, come il talk show Deejay chiama Italia diretto da Linus, la Community dei veejay Valeria Bilello e Ivan Olita e la Classifica ufficiale di con lo storico (bel) volto di Lucilla Agosti spuntano quelli che All Music annuncia con malcelato ottimismo come «futuri programmi di culto».
C'è curiosità per il «varietà di educazione al buonismo» condotto dall'ex Iena Gip («Lo show più buono che ci sia», dall'11 marzo a mezzanotte), per gli irriverenti cartoon The Oblongs (dal 5 marzo alle 21.30) e Sons Of Butcher (doppiato dal Trio Medusa, dal 5 marzo alle 22) e per il preserale Blister (dal 22 febbraio), condotto dal dj Albertino, magazine tv della net generation. E siccome la musica resta regina, di ben 25 puntate da 30 minuti a striscia quotidiana (dal 10 marzo alle 21.30)) sarà Albakiara, docufiction girata a margine dell'omonimo film ispirato alla nota canzone di Vasco Rossi, interpretato dal figlio della rockstar: Davide Rossi.