All’ufficio indagini un altro inquirente di Mani pulite

Roma. Federico Maurizio D’Andrea è il nuovo vice capo dell’Ufficio Indagini della Figc. Lo ha nominato ieri il commissario straordinario Guido Rossi e affiancherà Francesco Saverio Borrelli nel lavoro d’inchiesta federale. Calabrese, 47 anni, colonnello delle Fiamme gialle, D’Andrea è comandante provinciale della Guardia di finanza di Bergamo. Nei circa 29 anni di attività si è occupato prevalentemente di accertamenti e indagini nel settore tributario, valutario e penale-commerciale, prestando servizio anche presso il nucleo centrale di polizia tributaria e il reparto di operazioni del comando generale. Fu già tra i collaboratori di Borrelli all’epoca di Tangentopoli. La sua scelta lascia intendere l’immutata fiducia in uomini delle Fiamme gialle, nonostante l’inchiesta in corso coinvolga i finanzieri Attardi, già membro dell’Ufficio Indagini, e Lasco.