Come allargare casa con vetro e luce

Nel cuore di Brera tutto il design outdoor attento all'ambiente

Camilla Golzi Saporiti

Nel cuore del Brera Design District, Square Garden apre le porte del suo showroom in via Madonnina 12 (fino alle 22 per tutta la Milano Design Week) e invita a conoscere l'ultima frontiera dell'outdoor made in Italy attento all'ambiente. «Per Square Garden l'ecosostenibilità è uno stile di vita che coinvolge la realizzazione di ogni progetto e prodotto», dice Michele Mascio, fondatore e presidente dell'azienda. «Dal recupero di materiali alla scelta dei tessuti fino al riscaldamento e all'illuminazione delle nostre conservatories, progettiamo soluzioni che sposano la natura in tutto e per tutto», continua l'imprenditore.

Square Garden nasce venticinque anni fa in un mulino del Seicento immerso nella campagna del novarese e cresce al passo di idee e progetti pensati per cambiare l'approccio convenzionale al living e al gardening. Ambizione e italianità, impronta artigianale e slancio internazionale ne hanno fatto un nome nel mondo delle conservatories. Verande, gazebi, portici, terrazze, atelier, dependances, pareti vetrate e tutti quei moduli architettonici che creano spazi riparati all'aperto, che prolungano l'interno della casa con l'esterno, sono sua specialità e core business. E sono eleganti, confortevoli e multitasking. Possono essere aree per il relax o per il lavoro, luoghi conviviali dove circondarsi di persone o angoli appartati dove isolarsi. E, a seconda dei casi, cambiano i modelli e gli stili grazie a un lavoro su misura, richiesto e apprezzato in Italia e all'estero. «Se le conservatories erano associate al mondo britannico, oggi sono anche made in Italy tanto che rispondiamo ai clienti di tutto il mondo». Anche clienti di un certo tipo. Da Armani a Moratti, passando per Mancini e arrivando fino a Putin, sono tanti ad aver contattato Michele Mascio per rifarsi una terrazza al mare, una parete vetrata in città o una veranda nel verde della campagna. Non solo conservatories, però. Square Garden oggi è anche arredo indoor e soprattutto outdoor. E la nuova collezione in esposizione nell'indirizzo meneghino lo conferma. Entrando in un ambiente costellato di fiori e arredato con mobili di stile vintage e complementi sui toni slavati dell'azzurro, tinta must della stagione, si trovano sofà, sgabelli, specchi, vasi, punti luce. Tra i pezzi più curiosi il lampadario a sospensione Cortina. Fatto a mano, pende dal soffitto un intreccio realizzato con tondini in ferro battuto al cui interno è racchiusa una lampadina. Ricorda il nido di un uccello ed è pensato per illuminare e arredare portici, terrazze, ma anche il living di casa. Da non farsi scappare il collaudo della poltrona Papale. Struttura in legno di recupero - «proviene da vecchi cantieri, poi viene trattato da capaci artigiani e infine presentato in una veste nuova che mantiene quell'effetto vissuto che è il suo bello» -, linea destrutturata, schienale alto, comodità totale. Una volta seduti, passerà la voglia di alzarsi. Ma il cortile nel retro chiama. È qui che si scoprono le serre mignon. Il semenzaio Savona per piante aromatiche è una «chicca»: base in legno, copertura in ferro e vetro, e dimensioni contenute (35X50 cm). Non da meno è la serie di serre per coltivare orchidee e fiori in giardino, ma anche sul balcone di casa. «Le serrette riprendono, nella linea e nella realizzazione, le nostre conservatories, ma in formato mignon diventano complementi sfiziosi». In ferro battuto e vetro, in diverse misure, le serre creano una macchia di colore e un tocco di design. Info: durante la Milano Design Week lo showroom Square Garden di via Madonnina 12 è aperto fino alle 22; www.square-garden.com.