Allarme bomba paralizza i treni

Dopo gli assalti alla polizia e ai carabinieri per impedire la visita di Berlusconi, Genova vive un altro momento che riporta la memoria ai tempi del G8. Alle giornate in cui ogni cosa fuori posto poteva essere sospetta e tutto portava a temere attacchi terroristici. Ieri pomeriggio hanno passato qualche brutta decina di minuti i viaggiatori che a bordo dei treni si trovavano fermi alla stazione Brignole e a quanti erano in attesa di poter partire. Un allarme bomba ha infatti paralizzato tutto il traffico in una delle due grandi stazioni genovesi, provocando ritardi e disagi su tutta la rete ligure.
La situazione di difficoltà è durata in tutto poco più di venti minuti. Almeno per quanto riguarda l’intervento degli artificieri arrivati verso le 15. Il falso allarme bomba è stato provocato dal ritrovamento, sotto una panchina al marciapiede del binario 9 di una scatola di alluminio sospetta. Gli artificieri della polizia hanno fatto saltare con una microcarica la scatola, che è risultata vuota. Complessivamente la mobilitazione di polizia e carabinieri è durata circa un'ora. Prima dell'inizio delle operazioni degli artificieri il traffico ferroviario è stato sospeso solo sui due binari più vicini al marciapiede interessato.