Allarme Castelletto, case «segnate» dai rom

Non è stato piacevole per i cittadini di Castelletto scoprire che le loro abitazioni sono sotto osservazione da parte di potenziali ladri, né scoprire che i segni e le lettere trovate sui citofoni possono essere riconducibili ad un codice degli zingari per indicare le case più appetitose e gli orari in cui è meglio colpire.
Scritte e segni talvolta (apparentemente) innocenti, che quasi non danno nell'occhio. Una X magari seguita da una M. Secondo un comunicato della Procura di Genova di qualche tempo fa, la X starebbe ad indicare un «buon obiettivo» (...)