Allarme del Comune: prostituzione minorile in aumento in città

Cresce a Roma il fenomeno della prostituzione di minori che si attesta tra il 10 ed il 15%, percentuale che cresce per quanto riguarda i romeni. Lo riferisce l’assessore alle Politiche sociali del comune di Roma, Raffaela Milano, ieri al convegno «Prostituzione e territorio» organizzato alla Casa internazionale delle donne, dalla scuola Theores, l’associazione Parsec col patrocinio della Commissione delle Elette del comune di Roma. «Abbiamo per questo diversi progetti in atto - ha detto l’assessore Milano - tra i quali due case di fuga dedicate ai minori e delle unità di strada della polizia apposite per avvicinare i ragazzini. Dobbiamo lavorare molto dal punto di vista della clientela, affinché i clienti imparino a percepire quello che fanno come un reato, perché i minori sono delle vittime». Presente al convegno anche l’assessore per le Politiche alla semplificazione e Pari opportunità, Cecilia D’Elia. Al vaglio del Comune un progetto di comunicazione per «abbattere l’idea comune - ha detto D’Elia - che andare con le prostitute sia prova di virilità per un uomo».