«Allarme esagerato La faccio mangiare anche a mia figlia»

Federica Panicucci non ha dubbi: qualche allarme non basta per far sparire la bufala dalla tavola di casa sua. Le paure di giapponesi e coreani non convincono affatto la conduttrice di origine toscana.
Non si è preoccupata?
«Sinceramente no, ho continuato a comprare mozzarelle di bufala e, soprattutto, a mangiarle».
Nessun timore?
«No, assolutamente. Sono così tranquilla che la do da mangiare anche ai miei figli. O meglio a Sofia, la più grande, che ha due anni e mezzo. Mattia ha solo 9 mesi: è un po’ presto».
E tutti gli allarmi?
«Non credo ci siano così tanti problemi. I controlli sono attendibili, sono convinta che sia un prodotto sicuro».
Si sta esagerando?
«Sì, credo ci sia un allarmismo eccessivo e inutile».
Come mai?
«Alcune aziende disoneste hanno compromesso il mercato. Ma la maggior parte dei produttori è seria, i controlli sono rigorosi. Mi fido».
Mangia spesso bufala?
«Sì, mi piace molto. In insalata o da sola, non me la faccio mai mancare».