Allarme Gestline sulla truffa delle multe

(...) La spiegazione è semplice: un misterioso studio legale scrive a cittadini scelti a caso invitandoli a pagare oppure a contattare un numero di telefono, che poi si scopre essere a pagamento, un «899» da oltre un euro a minuto. E chi ci cade regala soldi al fantomatico studio legale, certamente inesistente.
«Queste e-mail non sono assolutamente riconducibili alla nostra attività - spiega la Gestline -. Le nostre modalità operative non contemplano, allo stato attuale, l’invio di mail ai cittadini-contribuenti». Gestline non spedisce mail, sia chiaro. Questo tipo di messaggi nasconde solo una tentata truffa. Ma le modalità della mail col trucco sono molteplici. Altri cittadini stanno ricevendo, proprio in questi giorni, messaggi che sembrano inviati sempre da uno studio legale. Il mittente accusa il destinatario di mandargli ripetutamente materiale pornografico e diffida l’interessato dal continuare se vuole evitare una denuncia. Chi riceve il messaggio pensa subito a qualche virus o a qualche strano difetto del suo computer. E proprio su questo punta lo «studio legale», che infatti nella mail lascia aperta una porta all’ignara vittima, consigliandogli di attivare una specie di antivirus che gli allega o di mettersio in contatto. Molte di queste mail arrivano anche su indirizzi aziendali con molti dipendenti e le società hanno già diramato circolari per avvertire il personale di non cadere nel tranello. Casi simili, in un passato anche recente, si erano verificati ai danni di clienti di banche e correntisti postali.