Allarme rapine in Liguria: più di una al giorno

In Liguria è allarme rapine. Negli ultimi dodici mesi se ne sono consumate sul territorio regionale 392, più di una al giorno. Il dato è emerso a margine della conferenza stampa tenuta dal generale comandante dell’Arma in Liguria, Alessandro Tornabene, di presentazione della festa annuale dei Carabinieri. I militari delle varie Compagnie liguri sono intervenuti su 242 colpi arrestando 164 rapinatori. Le denunce per lo stesso reato sono state 123.
Allarmante anche il dato relativo ai furti, che nello scorso anno hanno raggiunto in Liguria la cifra record di 37.268. In questo specifico settore i militari sono venuti a capo di 1.797 casi, arrestando 439 persone e denunciandone 2.227.
Molta della responsabilità di tali reati è stata imputata dal generale Tornabene a persone che hanno goduto dell’indulto, i cui risultati sono stati definiti dal comandante dell’Arma in Liguria «non proprio positivi».
Per quanto riguarda lo spaccio di sostanze stupefacenti, l’attività dei Carabinieri ha portato al sequestro di 789 chilogrammi di droga, contro i 285 dei dodici mesi precedenti, 147 kg sono stati intercettati e requisiti soltanto nell’ultimo mese.
Gli incendi consumati o tentati sono stati 170, quelli imputabili a piromani identificati e denunciati sono stati 28. Per quanto riguarda armi, munizionamento ed esplosivi, i militari hanno scoperto 343 reati arrestando 24 persone e denunciandone 348. In un anno sono state sequestrate 12 armi da guerra, 167 armi comuni, 306 armi bianche, 3.890 munizioni di vario calibro, 17 esplosivi, 186 detonatori.