È allarme a Taranto: «Siamo senza luce e sommersi dai rifiuti»

L’associazione dei consumatori Adoc lancia l’allarme rifiuti e scrive al commissario prefettizio di Taranto, che regge la città in attesa delle elezioni: «Preso atto della situazione in cui ci troviamo... non ci si può astenere dal denunciare comunque l'abbandono e l'anarchia che ha preso il potere della città. Chiediamo a sua eccellenza, dottor Tommaso Blonda, di intervenire per risolvere con urgenza la situazione riguardante i rifiuti sparsi per la città e l'illuminazione che ormai in alcune zone è mancante»