Allarme terrorismo a Berlino: attentati alla fine di novembre

Secondo il ministro dell'Interno tedesco de Maiziere, c'è un rischio concreto e imminente di attentati nel Paese. Dopo le informazioni ricevute da un servizio segreto estero innalzati i livelli di guardia contro gli attacchi: più sorveglianza in aeroporti e stazioni

Berlino - A fine novembre la Germania potrebbe essere vittima di un attentato terroristico. L'allarme lo ha lanciato il ministro dell’Interno tedesco, Thomas de Maiziere. Il ministro ha sottolineato che l'indicazione del rischio di attacco proviene da un servizio di intelligence estero. Secondo l'esponente del governo tedesco, c'è un rischio concreto di attentati nel Paese e per questo motivo la polizia sta innalzando i livelli di sicurezza nelle stazioni ferroviarie e negli aeroporti.

"La situazione della sicurezza è divenuta più seria", ha detto de Maiziere, nel corso di una conferenza stampa. "Abbiamo indicazioni concrete che una serie di attentati sono stati pianificati per la fine di novembre". "Da oggi, ci sarà una presenza della polizia visibile. Ho pensato dovesse essere spiegato ai cittadini. Ci sono ragioni di preoccupazione, ma non bisogna cedere all’isteria". Infine, "Noi mostriamo forza e non ci lasceremo intimidire", ha concluso il ministro.