Allarme Totti, non solo per il Manchester

Lesione ai flessori, il capitano sarà ko anche per il ritorno. E la rincorsa all’Inter si complica

da Roma

Sognava la rivincita con il Manchester, ma rischia di vivere la doppia sfida da spettatore. Francesco Totti si ferma a poche ore dalla partita di Champions, tutta colpa di una lesione muscolare ai flessori della coscia sinistra riportata durante Cagliari-Roma. Domani all’Olimpico non ci sarà, ma un infortunio del genere prevede una prognosi di 15-20 giorni, troppi per pensare a un recupero del capitano per la partita di ritorno all’Old Trafford. I sanitari giallorossi gli hanno prescritto un periodo di riposo e monitoreranno la situazione giorno per giorno.
Un fulmine a ciel sereno in casa Roma, anche se agli spettatori più attenti non saranno sfuggiti i ripetuti primi piani di Sky che, specie nel secondo tempo della partita di sabato a Cagliari, si soffermavano su un Totti «infastidito» mentre si toccava la parte posteriore della coscia sinistra. Luciano Spalletti avrebbe anche chiesto al numero dieci della Roma se necessitasse di un cambio, ma Totti ha deciso di stringere i denti fino al 90’ - d’altronde in panchina non c’era un altro attaccante di ruolo - e questo non gli ha certo giovato. Lì per lì, forse, al capitano della Roma il problema sembrava meno grave di quanto poi si è rivelato, tanto più che Totti, autore della rete del pareggio, ha pure sfiorato il gol vittoria nel finale con un colpo di testa salvato dal portiere Storari.
A freddo poi è arrivata la mazzata evidenziata dagli esami radiografici: lesione muscolare di primo grado della loggia dei flessori della coscia sinistra. E dunque addio Roma-Manchester, l’incontro casalingo di campionato con il Genoa e probabilmente anche la sfida in terra inglese. Quella che tutti gli sventurati protagonisti del 7-1 di un anno fa non vorrebbero mai perdersi.
Solo tribuna dunque per il capitano della Roma, come del resto gli è capitato più volte in questa sfortunatissima stagione: dodici per l’esattezza (otto in campionato, due in Coppa Italia e altrettante in Champions League). Proprio in Europa la Scarpa d’Oro in carica ha rimediato l’infortunio più brutto (al collo del piede) per l’entrataccia dell’attaccante dello Sporting Lisbona Liedson.
Toccherà a Vucinic prendere il posto di Totti e mettere la sordina a questo vuoto che fa rumore. È riposato, visto che al Sant’Elia non c’era per squalifica. E il Manchester lo conosce bene: fu lui a segnare il gol della vittoria nella sfida dell’anno scorso all’Olimpico, anche se all’Old Trafford fu uno dei più inguardabili. Per questo sarà uno dei più affamati di vendetta, per sé, per la Roma e per Totti.