All'atletica italiana serve ancora Mennea

Mario Longo, ex sprinter azzurro, medaglia di bronzo nella staffetta agli Europei di Spalato 1990, ha fondato un gruppo, su Facebook, che si propone di portare Pietro Mennea alla guida della Fidal, la federazione di atletica leggera

Milano - Mario Longo, ex sprinter azzurro, bronzo in staffetta agli europei di Spalato 1990 e pluricampione mondiale master di velocità, ha fondato il gruppo di Facebook "Voglio PIETRO MENNEA come Presidente F.I.D.A.L. perché AMO l'ATLETICA!!". http://www.facebook.com/home.php#!/group.php?gid=349759477631&ref=ts.Già il nome del gruppo la dice lunga sulla passione sportiva che muove il fondatore. Lo scopo è quello di rilanciare l'atletica italiana affidandosi alle "cure" di Mennea.

La lettera "Mi chiamo Mario Longo - scrive su Facebook - moltissimi di voi non mi conoscono in quanto non sono una persona famosa e in vista. Ho praticato l'Atletica leggera per tanti anni e ancora la pratico sporadicamente tra i master, non ho mai ottenuto risultati eclatanti ma devo comunque molto a questo sport magnifico che mi ha insegnato a crescere, ad accettare le vittorie e soprattutto le sconfitte. Mi ha insegnato il rispetto verso il prossimo e tra le tante altre cose, che per ottenere risultati nello sport e nella vita in genere, bisogna sacrificarsi e crederci anche quando sono in pochi a credere in te! L'atletica mi ha insegnato ad amare e correre per Amore. Ogni mia gara vinta o persa l'ho sempre dedicata a qualcuno. L'Atletica mi ha insegnato a piangere, a ridere, mi ha fatto conoscere tante persone speciali, mi ha fatto conoscere Diana. Ed è per queste e tante altre ragioni che ho creato questo gruppo a favore di un grande Uomo: PIETRO MENNEA".

Perché serve Mennea "Sono assolutamente - scrive Longo - certo che soltanto lui attualmente, potrà risollevare le sorti di questo meraviglioso sport ormai al collasso in Italia. So che da solo non potrò fare molto ed è questa la ragione per cui qualche volta vi scrivo. L'unione fa la forza e più crescerà questo gruppo e maggiori saranno le possibilità che Pietro Mennea possa essere il prossimo presidente della F.I.D.A.L.! Anche da solo, continuerò a lottare per diffondere questo gruppo e perché i miei sentimenti di amore per questo sport non continuino a venire calpestati da chi ha fallito e continua a fare finta di niente". Chissà se questo accorato appello riuscirà a fare breccia.