«Alleanza», una lista per le Europee «Mai con la sinistra»

È nato da un anno ma scenderà ufficialmente nell’arena politica elettorale alle prossime europee. Stiamo parlando del Partito dell’alleanza, una nuova formazione autonoma, legata al centrodestra, nel quale si riconosce per affinità ideologiche e per strategie politiche. Questa nuova formazione, nata in Piemonte e con la direzione nazionale a Torino, aderisce al Ppe ed è il risultato di vari apporti fra i quali spiccano la nuova Dc e l’Ace (Azione cristiana evangelica) tra i fondatori del gruppo. Il Partito dell’alleanza si presenterà in 13 regioni fra Nord e Sud e si propone di mantenere il proprio simbolo all’interno della coalizione di centrodestra. «Se proprio non sarà possibile - spiega Sante Pisani, segretario politico coadiuvato dal coordinatore nazionale Damiano Angelotti e dal segretario organizzativo Francesco Mutti - non faremo sgarbi a nessuno, continueremo sulla nostra strada ma a sinistra non approderemo mai».