Alleanza: non pesa il capitale in eccesso

Per difendere la sua indipendenza Generali deve crescere. Lo ha ribadito ieri il presidente Antoine Bernheim all’assemblea straordinaria di Mogliano Veneto. E l’ad Giovanni Perissinotto, al termine dell’assise, ha osservato che «Generali continua la sua crescita a due cifre. La compagnia può permettersi il lusso di essere selettiva, ha la forza finanziaria e la sveltezza per cogliere le opportunità quando si presentano». Il manager ha anche detto che al momento gli sforzi sono concentrati nel lancio dei nuovi fondi pensione, definito «un evento epocale». Sulla questione del capitale in eccesso di Alleanza, Perissinotto ha detto di non voler fare «commenti su una società quotata che ha il suo board». Ma «come azionista» ha dichiarato: «Non mi sembra che nella situazione di Alleanza gli ammontari dell’excess capital siano particolarmente importanti. L’ad Sergio Balbinot, infine, ha annunciato la prossima apertura in India: «Sono ottimista, credo che la joint venture in India sarà operativa nel giro di qualche mese, entro il 2007».