Allen: «Antonioni a ping pong era imbattibile»

Woody Allen ricorda Michelangelo Antonioni soprattutto per le partite a ping pong giocate e perse con lui. «Lo conoscevo in modo superficiale», ha detto il regista americano al quotidiano tedesco Die Welt. Antonioni «era aitante, atletico, pieno di energie e molto vivo mentalmente. Era un grande giocatore di ping pong, e con lui ho giocato di tanto in tanto», ha aggiunto Woody Allen che ha ammesso di aver sempre perso. «Vinceva sempre lui perché aveva una grande apertura di braccia. Era quello il suo gioco».