Allerta meteo: arrivano in Liguria le temperature africane

Afa africana e temperature da record. Si annuncia un weekend rovente nei prossimi giorni in tutta la Liguria. E inutile sarà sperare in una tregua dall’ondata di calore, accompagnata da alti tassi di umidità, con cui, tanto sulla costa quanto nell’entroterra, bisognerà fare i conti almeno fino all’inizio della prossima settimana.
La colpa, spiega Gianfranco Saffioti, vicepresidente dell’Associazione ligure di meteorologia, «è tutta dell’anticiclone africano che dopo aver latitato a luglio ha ora preso possesso del Mediterraneo facendo esplodere l’estate in tutta la penisola». In Liguria, le temperature più alte si raggiungeranno nell’entroterra con picchi di 33-34 gradi. E a niente servirà cercare refrigerio sulla costa. Qui infatti, se le temperature saranno leggermente più basse, non saranno inferiori ai 30 gradi, «il mare - spiega ancora Saffioti - ricomincia a guadagnare in temperatura e le brezze che generalmente mitigano l’afa stenteranno ad alzarsi».
Possono rallegrarsi comunque quanti cominciano ora le proprie vacanze o proseguono le ferie. «Previsioni esatte è difficile farne ma la tendenza ormai è segnata - dice il metereologo -: agosto scivolerà via con un tempo bello e soleggiato». Come sempre, quando esplodono le ondate di calore, le categorie più a rischio sono bambini ed anziani.
La Protezione civile, che comunque segnala una situazione di disagio ma senza emergenze, consiglia di non esporsi al sole nelle ore centrali, di bere molti liquidi evitando quelli alcolici e di seguire un’alimentazione leggera.
Rassicurazioni per gli anziani che si troveranno in città in questi giorni roventi arrivano dall’assessore alle Politiche sociosanitarie, Roberta Papi. «Il nostro sistema di assistenza integrato tra comune, Regione, asl e ospedali è fortemente collaudato e finora la situazione è sotto controllo».