Allevi, gli spartiti vanno a ruba

Vendono più di quelli di colleghi del calibro di Eros Ramazzotti, Laura Pausini e Luciano Ligabue, gli spartiti dell’album No concept di Giovanni Allevi che, a un mese dalla pubblicazione, sono al primo posto della classifica della «musica stampata», recensita da Musica & Dischi di aprile. «Quando ho dato l’invio alla mail che conteneva tutti gli spartiti di No concept alla casa editrice Carisch per farli pubblicare, ho avuto un brivido alla schiena - commenta Allevi -. Sebbene stessi usando una tecnologia avanzata, stavo ripetendo un gesto atavico che il compositore fa da più di mille anni. Fermare la propria musica su carta significa salvarla dallo scorrere del tempo e dare la possibilità ad altri musicisti di farla vivere».