Alliance Boots spinge utile e fatturato

Ma la società cosmetico-farmaceutica inglese guidata da Stefano Pessina non guarda ancora alla Borsa

Alliance Boots, la società cosmetico-farmaceutica inglese guidata dall'italiano Stefano Pessina, ha migliorato i risultati annuali ed è ottimista per il futuro. Nell'esercizio 2010/2011 a fine marzo Alliance Boots ha aumentato il fatturato del 15,1% del a 20,2 miliardi di sterline (+23,6% per la distribuzione farmaceutica a 13,94 miliardi grazie anche ad acquisizioni e +1,7% per la divisione cosmetici a 7,63 miliardi). Bene anche l'utile operativo (+14,2%). Incluse le joint venture il fatturato è pari a 23,3 miliardi e l'utile operativo ha superato 1,16 miliardi. L'indebitamento è stato ridotto a 7,84 miliardi e la generazione di cash era pari a quasi 1,31 miliardi. Quanto alle strategie Pessina ha detto che Alliance Boots è focalizzata sull'espansione internazionale. Esclusa, «almeno nei prossimi 2-3 anni», una quotazione in Borsa.