Allianz paga i danni di Dresdner

da Milano

Allianz ha riportato nel quarto trimestre un utile netto più che dimezzato dopo che il buon andamento delle attività nei danni non è riuscito a compensare gli effetti negativi legati alle svalutazioni per i subprime nelle attività bancarie. Il mese scorso la prima compagnia assicurativa in Europa aveva già pubblicato i principali dati di bilancio per il 2007 nel tentativo di rassicurare il mercato per le proprie esposizioni sui mutui subrime in Usa: sull’anno l’utile netto si è attestato a 8 miliardi con un rialzo del 5% dell’utile operativo a 10,9 miliardi, appena sotto l’obiettivo degli 11 miliardi.Il gruppo propone un rialzo del dividendo 2007 a 5,50 euro per azione, il 50% in più rispetto al precedente. La controllata Dresdner Bank ha annunciato un riduzione delle proprie attività nei veicoli di investimento strutturato (SIV) e in altri strumenti strutturati alla base della crisi e un taglio di 450 posti di lavoro, anche se molti dei quali sono già stati eseguiti.
I dati di ieri non hanno sorpreso il mercato: i titoli hanno chiuso quasi invariati a 118 euro.