«Gli alloggi non siano per gli immigrati»

No al piano casa per gli extracomunitari. Così la pensa Umberto Bossi, ministro per le Riforme, che ha parlato a margine del convegno «Governincontra» di Novara. Sul testo che sarà presentato venerdì in Consiglio dei ministri, Bossi ha detto: «Non vorrei che facessimo le case per darle agli extracomunitari. Ecco, non vorrei che l’errore fosse quello». E aggiunge: «La sinistra portava gli immigrati in Italia per recuperare i voti persi». Bossi ieri ha anche sottolineato che è giusto favorire i cittadini italiani rispetto a quelli stranieri, anche se presenti sul nostro territorio in modo regolare. Dichiarazione ai microfoni de «L’Infedele» di Gad Lerner, in onda su La7 con una puntata dedicata alle nuove divisioni fra lavoratori in Europa, provocate dalla crisi.
Ma la sinistra insorge. «Le sparate del ministro Bossi che non vuole dare le case agli extracomunitari servono a poco. Il piano casa deve servire a predisporre un progetto per le case popolari ed a rilanciare l’edilizia popolare pubblica», dice Paolo Ferrero, segretario del Prc.