Alluvione gonfiata, 200 denunciati

Oltre 200 persone, soprattutto del Ponente ligure, sono state denunciate dalla Guardia di Finanza di Genova per aver denunciato danni alluvionali in realtà mai subiti o sopravvalutati ed aver illecitamente percepito contributi per oltre 4 milioni di euro.
Per 24 persone è già scattato il «sequestro per equivalente», con il recupero di circa un milione e mezzo di euro. La truffa milionaria è stata scoperta dai militari del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Genova nel corso di una complessa attività investigativa di polizia giudiziaria, d’iniziativa e delegata dalla Procura della Repubblica di Sanremo, a contrasto dell’indebita percezione di contributi statali e regionali per la realizzazione di lavori di ripristino di beni immobili danneggiati a seguito degli eventi alluvionali che hanno colpito il ponente ligure nel mese di novembre 2000.
Gli accertamenti hanno permesso di individuare oltre 200 richieste finalizzate al ristoro dei danni alluvionali avanzate da privati, imprese ed aziende agricole alla Regione Liguria in cui, attraverso perizie false contenenti stime di danni inesistenti o di gran lunga superiori a quelli reali, sono stati ottenuti ingenti contributi per danni inesistenti.