Per Almaviva e Futura Park prove generali di campionato

50 a 13: dopo aver sconfitto a Noceto nell’ultima amichevole prima di debuttare in Super 10 il Vibu (squadra di A2) con un punteggio più che soddisfacente, è cominciato per l’Almaviva Capitolina l’avvicinamento alla sfida del 13 settembre, quando al Flaminio la squadra di Rubio sarà impegnata contro l’Overmach Cariparma.
Così, dopo l’apparizione comunque positiva in Inghilterra (l’Almaviva era stata sconfitta 44 a 17), la squadra romana ha dato segnali di vitalità. E, rispetto all’uscita con il Cornish Pirates, soprattutto si è visto un passo avanti dalle fonti di gioco, cosa che ha soddisfatto il tecnico, pronto a sottolineare che «siamo andati bene» e che «mentre gli avversari hanno dato tutto, noi abbiamo provato molti schemi. Si vede che ancora non siamo brillanti come vorremmo».
Per l’ouverture nel Groupama Super 10, si sta preparando anche la Futura Park Rugby Roma, che ha vissuto una trasferta transalpina. Due impegni, nel primo la Futura Park è stata sconfitta (17-14) dal Tyrosse Cote Sud, mentre nella seconda partita il Pau si è imposto 34-7. La stagione che parte vedrà la squadra romana in campo col nuovo acquisto Ulises Gamboa, esperto pilone argentino di passaporto italiano, chiamato a sostituire Ramiro Martinez. Proveniente dal Beziers (ProD2 francese), Gamboa, classe 1975 va ad aggiungersi a Altenstadt Hulme, seconda linea sudafricana acquistata ad agosto.