Alonso cambia idea: «In Corea ho bisogno dell'aiuto di Massa»

Il ferrarista: «Fra due settimane corsa di nuovo all'attacco... Suzuka sembrava una pista disegnata apposta per esaltare le Red Bull»

Fernando Alonso si prepara ad una gara d'attacco in Corea, dove «sarà importante anche poter contare sul mio compagno di squadra». Lo spagnolo della Ferrari traccia inoltre un bilancio positivo della gara in Giappone chiusa al terzo posto alle spalle delle due Red Bull. Il due volte campione del mondo si sofferma sulla lotta per il titolo che, secondo lui, è ancora «aperta a cinque piloti». Guardando all'appuntamento in programma fra due settimane l'asturiano parla di un weekend potenzialmente «decisivo per qualcuno» e chiede a Felipe Massa di aiutarlo.
«Il bilancio del Gran Premio del Giappone resta positivo, anche a mente fredda. Siamo in una fase della stagione in cui un weekend negativo può costare carissimo ed essere usciti da una gara che ci aspettavamo difficile con un bel terzo posto è stato importante», inizia Alonso, in vacanza a Tokyo, nel suo blog sul sito della Ferrari. «Certo, speravamo che la situazione fosse diversa a Suzuka ma non dobbiamo dimenticarci che quello è un tracciato che sembra essere disegnato apposta per esaltare le qualità della Red Bull. Già da venerdì avevamo capito che sarebbe stata dura e, anche se eravamo preparati, rimane sempre un pò di dispiacere per non aver potuto lottare per la vittoria», ammette.
«Ora però dobbiamo archiviare questo fine settimana e concentrarci sulla prossima gara, dove sappiamo che dovremo cercare di alzare il livello della nostra prestazione: un altro quinto posto in qualifica non sarebbe certo d'aiuto».