Alonso ora punta sui due litiganti

Per lo spagnolo in Giappone gara in difesa: 3° dietro le Red Bull. Vince
Vettel che aggancia il ferrarista al secondo posto nel mondiale. E
adesso saranno scintille con il compagno Webber. Massa ritirato

Ragioniamo:la Ferrari nazionale d’Italia ha vinto a Monza e a Singapore e si è difesa a Suzuka con il quinto tempo nella qualifi-ca slittata a domenica mattina causa rinvio per pioggia. Un crono, quello di Alonso (Massa non è arrivato al Q3), diventato un quarto posto in griglia grazie alla penalità inflitta ad Hamilton per il cambio sostituito. Il ritiro dell’incolpevole Kubica quand’era secondo ha fatto il resto, consegnando a Fer­nando un terzo posto saldamente gestito. Questo per dire che nel giorno della prima fila Red Bull, della pole-vittoria di Vettel, la Rossa ha retto bene su pista decisamente non amica e molto affezionata alle monopo­sto energetiche. Per questo c’è soddisfazio­ne. Tanto più che Alonso, nonostante un Massa svogliato, non è mal accompagnato come Webber che gli sta davanti di 14 punti. Gli stessi che separano l’australiano da Vet­tel. E se Sebastian, in Corea, Brasile e ad Abu Dhabi, dovesse assomigliare a quello di Suzuka saranno problemi per Fernando, ma saranno veri guai per Mark e la Red Bull impegnata a gestire lui e l’altro.E i prossimi tre Gp piacciono alla Rossa.