Gli alpini festeggiano col Tricolore nazionale

Il gruppo Genova Centro dell’Associazione nazionale Alpini ha presentato alla Regione Liguria le manifestazioni e le iniziative legate al 150° dell’Unità d’Italia. Il primo appuntamento è previsto per domenica al Poggio della Giovine Italia, in via Corsica, a Carignano, con l’inaugurazione del restauro al monumento «Gruppo Lavoratori Gavotti», dal nome dell’unità combattente della Prima Guerra Mondiale comandata dal tenente colonnello Nicolò Alberto Gavotti. L’ufficiale di complemento, per meriti di guerra, divenne poi generale di brigata. Il monumento sul Poggio della Giovine Italia, da tempo in stato di degrado e abbandono, è stato completamente restaurato dagli alpini che hanno anche ripulito le aiuole, riverniciato lampioni e panchine e riparato l’impianto di illuminazione.
Per il restauro del monumento ai Caduti del Monte Grappa sul Poggio della Giovine Italia dove furono fucilati tre patrioti mazziniani, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha assegnato al Gruppo degli alpini di Genova una speciale edizione del Tricolore nazionale. Prevista, da parte degli stessi alpini genovesi, la realizzazione di una medaglia di bronzo che riproduce un’opera dello scultore Eugenio Baroni, autore del monumento di Quarto dedicato alla spedizione dei Mille. Alla cerimonia di domenica, che avrà inizio alle 9.30, la Regione Liguria sarà presente con il Gonfalone. Le altre iniziative del Gruppo Alpini in programma sono l’inaugurazione del restauro dell’obelisco a Giuseppe Garibaldi in corso Aurelio Saffi, prevista per il 4 luglio, e del monumento ai Caduti nella Grande Guerra nei Giardini Coco, in data da definire.