Alpinista italiana muore in Turchia

Una alpinista italiana, Caterina Fruttero di 55 anni è morta ieri in seguito a una caduta, mentre discendeva dalla vetta del monte Ararat (Turchia orientale) e si trovava a un'altitudine di circa 4.200 metri. Altri cinque alpinisti (tre italiani e due iraniani) sono stati bloccati per il maltempo. Con il cellulare hanno comunicato la loro posizione ai soccorritori, dicendo di «stare bene». Secondo fonti dell’agenzia di viaggi che aveva organizzato l’escursione, altri sette italiani che erano partiti con la Fruttero ma poi non avevano scalato la vetta del monte (5.136 metri), sono al sicuro. Il gruppo aveva cominciato la scalata del monte Ararat due giorni prima. Mentre discendevano dalla vetta della montagna, Caterina Fruttero sarebbe scivolata e poi sarebbe morta per ipotermia.