AltaRoma, per una settimana la capitale è di moda

Roma e moda, un connubio felice, confermato dall’ormai tradizionale kermesse di AltaRoma, che dopo l’assaggio di ieri entra oggi nel vivo. Il calendario della tredicesima edizione della manifestazione è stato presentato ieri dalla presidente della società Nicoletta Fiorucci, nel complesso monumentale di Santo Spirito in Sassia. Location prescelta, insieme all’Auditorium Parco della musica, per ospitare le sfilate, che quest’anno andranno avanti fino all’11 luglio e prevedono anche un omaggio ai 50 anni di carriera di Mila Schön con una retrospettiva sulla stilista e un documentario girato da Antonello Sarno.
È stato Fausto Sarli a «battezzare» ieri sera la passerella di Santo Spirito con 42 abiti ispirati alle figure geometriche circolari dei crop circles. Cappe ad anello, tubini dal taglio anatomico, ma anche pantaloni a fuso e abiti costruiti con cerchi di tessuto sono le ricercate rivisitazioni stilistiche di una collezione del’1985. Stasera (ore 21) tocca invece all’alta moda autunno-inverno 2008-09 di Guillermo Mariotto, direttore creativo di di Gattinoni, che sfilerà nella sala Lancisi del Santo Spirito in Sassia. Eleganza e ricercatezza sono il leit motiv delle creazioni di haute couture dello stilista, impreziosite da lunghe collane d’oro con perle e rubini, pregiati capolavori realizzati dalla principessa Grazia Borghese. Fiore all’occhiello dell’arte orafa, un collier de chien ingemmato con tremila diamanti neri. Domani, 8 luglio, sarà la volta di Gucci che presenterà per la prima volta nella capitale la collezione Cruise. Versatilità, dinamismo, ricerca di taglio sartoriale e gioco di volume e forme per «There are colours in your eyes», la collezione autunnale di Alessandra Giannetti e Anna Sacconi, presentata sempre domani, dalle 17 in piazza del Paradiso. Sempre domani Katherine Hamnett sarà la madrina di «Ethical Fashion», progetto di solidarietà nato da una partnership tra Alta Roma e Wto. Spazio anche al concorso sulla moda etica «Il filo che unisce» che sottolinea il rapporto tra moda e natura. Bottega Veneta presenterà la mostra antologica «Knot a retrospective», omaggio alla celebre lavorazione knot. Il concorso «Who’s on next», in collaborazione con Vogue Italia, vede schierati i big dell’alta moda romana di prima (Balestra, Curiel, Gattinoni, Riva, Sarli) e seconda generazione (Bilotta, Miglionico, Arsouni, Ward e Mahfouz). Tra le novità, l’esponente del «new luxury» Celine Faizant e la franco-africana Bisrat Negassi.
Novità anche sul fronte economico: la Provincia di Roma è entrata nell’assetto societario di AltaRoma. Lo ha annunciato il presidente di Palazzo Valentini Nicola Zingaretti. Anche la nuova giunta Alemanno ha confermato il suo impegno: il 9 luglio in Campidoglio il sindaco Alemanno incontrerà gli stilisti di Alta Roma.