Alti costi: le tappe di Roma, Milano e Firenze

Il suo tour mondiale più lungo. 86 concerti uno di seguito all’altro da ieri sera fino al 22 dicembre a Cordoba in Argentina. Da Israele fino al Sud America passando anche per Abu Dhabi (dopodomani). E tre tappe in Italia, quasi subito: il 12 giugno all’Olimpico di Rom, il 14 a San Siro e il 16 al Franchi di Firenze. Lo sforzo è enorme, anche perché ormai con la vendita dei cd non si pagano più le fatture: bisogna salire sul palco e pedalare persino se ti chiami Madonna. In fondo, la produzione è enorme, i costi esagerati e si prevedono almeno due milioni di spettatori in giro per il mondo. Finora dalla vendita biglietti (che costano anche 500 euro) sono stati incassati 240 milioni di dollari e si conta si arrivare a quota 300. Soldoni, per carità. Ma comunque cento milioni in meno rispetto all’ultimo tour. Un segno di crisi non tanto della madre di tutte le popstar. Ma della musica in generale.