Un Altman nostalgico racconta l’epopea della radio

Vacanze, filarini, & catastrofi. È l’irrefrenabile voglia di evasione il filo rosso che contraddistingue i principali film in uscita nel weekend. Con l’estate che avanza, si moltiplicano le proposte «light» che spaziano dalla commedia (Vita da camper di Barry Sonnenfeld, con un irresistibile Robin Williams versione campeggiatore primo pelo) con leggere virate sentimentali (L’estate del mio primo bacio debutto alla regia di Carlo Virzì) fino al blockbuster catastrofico a tema - la crociera da incubo - che raggiunge lo zenit con un remake claustrofobico Poseidon. Le eccezioni ovviamente non mancano e sono rappresentate da autorevoli film d’autore - Radio America e Dieci canoe - che manderanno i cinefili in un brodo di giuggiole. L’epopea comico-nostalgica di Robert Altman, descritta con movimenti di macchina lenti e uno script verboso, farà immalinconire i fan di Nashville che di Radio America apprezzeranno soprattutto gli eccellenti numeri musicali. L’imminente chiusura di una popolare trasmissione radiofonica - in onda ancora oggi, dopo trent'anni, condotta da Garrison Keillor - confonde gli umori e gli stati d’animo di un gruppo di musicisti, vere anime del programma. Attraverso dialoghi fitti e canzoni country, Altman racconta le storie da camerino di un gruppo d’artisti che grazie alla radio non invecchieranno mai: le sorelle Yolanda e Rhonda (Meryl Streep e Lily Tomlin), la piccola Lola (Lindsay Lohan), Garrison Keillor in carne ed ossa, i cowboy cantanti Dusty e Lefty (Woody Harrelson e John C.Reilly), il responsabile della sicurezza Guy Noir (Kevin Kline), un tagliatore di teste (Tommy Lee Jones), e un angelo biondo in impermeabile bianco che scivola dietro le quinte (Virginia Madsen) a caccia di anime da presentare a Dio (in dodici sale e in originale al Nuovo Olimpia).
Dopo la Tempesta perfetta Wolfgang Petersen si rituffa negli abissi riportando sullo schermo un’avventura sottomarina da incubo. Quella del Poseidon lussuosa nave da crociera in viaggio nell'Atlantico che la notte di Capodanno si rovescia in seguito all’urto con un’onda anomala. E come nel celebre naufragio del Titanic, i pochi sopravvissuti dovranno lottare duramente contro le avversità (in 27 sale e in originale al Metropolitan).
Premio speciale della Giuria a Cannes sezione Un Certain Regard, distribuito da Fandango esce al Mignon, Roma, e Nuovo Olimpia (v.o.), Dieci canoe interessante documentario girato dal regista australiano Rolf De Heer che illustra gli sforzi degli aborigeni impegnati nella caccia di uova di anatre selvatiche da utilizzare durante i rituali. E, tanto per ribaltare le ultime certezze infantili rimaste, largo a Cappuccetto rosso e gli insoliti sospetti detective story animata, zeppa di gag e ribaltoni diretta da Cory e Todd Edwards che inizia proprio finiva la celebre favola di Perrault. Ovvero a casa della nonna, con il lupo pronto ad azzannare la bimba con la mantella: le indagini del capo della polizia (un grizzly) porteranno a un arresto a sorpresa (in 17 sale).