Altman fra passato e presente

Patrizia Rappazzo

Cosa succede quando un'onda gigantesca capovolge un transatlantico in mezzo al mare? Costato 180 milioni di dollari, in sala l'atteso remake del celebre Le avventure del Poseidon, il film del 1972. diretto da Ronald Neame con Gene Hackman, e Ernest Borgnine. La trama di questo remake, diretto da Wolfgang Petersen, non è molto diversa e racconta l'ultimo viaggio della nave da crociera Poseidon ,che divenne il Titanic dell'epoca, aprendo la strada al genere catastrofico. Durante i festeggiamenti per il nuovo anno, una gigantesca onda anomala rovescia la nave in pieno Atlantico. Mentre la nave affonda, le tensioni esplodono nel gruppo che sta cercando di salvarsi.
La radio come non si è «mai vista». con A Prairie Home Companion, del grande Robert Altman che ha confezionato un altro gioiello su un programma radiofonico tra i più leggendari e seguiti d'America. Nato il 6 luglio del 1974, A Prairie Home Companion conta dopo trent'anni ancora milioni di persone in tutto il mondo sintonizzate sulla sua lunghezza d'onda. Condotto da Garrison Keillor, il programma è riuscito a rimanere identico nonostante il mutare del mondo circostante, grazie proprio all'umorismo e alla verve del padrone di casa. Interpretato da un gruppo di star, mentre va in onda, nel backstage si intreccia il passato e il presente dell'America dei nostri giorni.
Dalla commedia musicale alla favola, che in questo caso incontra il thriller, con Cappuccetto Rosso e gli insoliti sospetti, il film diretto da Cory Edwards e Todd Edwards, una detective story animata che inizia dove finisce la celebre fiaba. Una catena di delitti sta sconvolgendo gli abitanti del bosco e i sospetti si concentrano su quattro individui: la piccola Cappuccetto Rosso, esperta in arti marziali, la Nonnina, una casalinga alla ricerca di emozioni forti, il Lupo cattivo, meno cattivo della sua fama ed infine il Boscaiolo un omone un po' stupido.
Per chi ama il thriller ancora The Breed, di Nicholas Mastandrea e prodotto dal maestro dell'horror Wes Craven, storia di un gruppo di cinque compagni di liceo costretto a vedersela con una muta di cani da combattimento, inospitali abitanti dell'isola deserta su cui trascorrono il weekend.
Un titolo horror, invece, con 11:11- La paura ha un nuovo numero diretto da Michael Bafaro, storia della venticinquenne Sara, omicida a sette anni per difendersi dagli assassini dei genitori.
In arrivo anche Annapolis di Justin Lin, sulla vita nella celebre accademia navale che sforna gli ufficiali della Marina Usa; e Vita da camper diretto da Barry Sonnenfeld, comiche disavventure vacanziere di Robin Williams con moglie e figli in Colorado.
Esordio alla regia con due opere italiane: L'estate del mio primo bacio, una passione adolescenziale di Carlo Virzì, fratello di Paolo, e Fuori vena di Tekla Taidelli, giovane punk milanese che imbastisce un’intensa storia d'amore sospesa tra ribellione e droga, insicurezze e speranze di un futuro diverso.