«Un’altra giovinezza» con il ritorno di Coppola

Anteprima mondiale alla Festa del Cinema di Roma, arriva in sala «Un'altra giovinezza» il film interpretato da Tim Roth, Alexandra Maria Lara, Bruno Ganz e firmato dal maestro Francis Ford Coppola che dopo dieci anni di assenza ritorna al cinema. Tratto dal libro dello scrittore romeno Mircea Eliade ed ispirato alla vita del poeta romeno Mihai Eminescu, «Un'altra giovinezza» è stato girato a Bucarest ed è una storia d'amore e di mistero ambientata a cavallo della Seconda guerra mondiale. Al centro della vicenda il mistero della vita, le devastazioni del tempo, l'amore incapace di invecchiare, temi che non a caso il maestro Coppola affronta alla vigilia dei settanta anni. Con sette nomination all'Oscar, ed uno vinto, era inevitabile che il regista Shekhar Kapur decidesse di riprendere la saga regale di Elisabeth I, vestale della grandezza britannica e regina guerriera che regnò con autorità e venerazione per quarantacinque anni. L'eclettica Cate Blanchett in «Elizabeth: The Golden Age» riprende il ruolo della «vergine» regina, che le aveva fatto conquistare una candidatura all'Oscar come Migliore attrice protagonista e ci restituisce il ritratto di una regina terribile e disperata nella sua grandezza. Dopo un passaggio a Toronto e alla Festa di Roma, arriva nelle sale «Seta» il film firmato da François Girare, trasposizione del romanzo di Alessandro Baricco. La storia, ambientata nell'800, racconta di Hervé Joncour, francese e allevatore di bachi da seta, che dopo l'epidemia che ha decimato i suoi allevamenti, si reca in Giappone alla ricerca di bozzoli sani. Sequel di uno dei migliori film d'azione degli anni ’80, in arrivo e attesissimo, «Die Hard: vivere o morire», diretto da Len Wiseman, con l'ultracinquantenne action hero Bruce Willis che rilancia il personaggio dell'inossidabile detective John McClane, un poliziotto rude e coraggioso, totalmente digiuno di nuove tecnologie, che deve vedersela con un genio criminale high-tech. In sala anche «Il caso Thomas Crawford» diretto da Gregory Hoblit, storia di un uomo (Anthony Hopkins) che quando scopre che la sua bella e giovane moglie Jennifer (Embeth Davidtz) ha una relazione extraconiugale, decide di ucciderla e pianifica un delitto perfetto.