Altri otto indagati nell’inchiesta per insider trading

La Sec, la Consob americana, ha allargato le proprie indagini per insider trading su altre 8 persone sospettate di guadagni illeciti grazie all'operazione da 3,8 miliardi di dollari con la quale l'Adidas ha comunicato poche settimane fa l'acquisizione della Reebok. Il 5 agosto, l'autorità che vigila sui mercati Usa ha congelato un conto corrente online con 2 milioni di dollari intestato a una pensionata croata, Sonja Anticevic, ex sarta di 63 anni residente in un paese vicino Spalato. Il sospetto è che il conto della Anticevic presso la società texana Cyber Trader, sia servito per portare a termine compravendite su azioni Reebok prima che venisse annunciato l'accordo. Le operazioni sarebbero state fatte con ogni probabilità da David Pajcin, nipote della ex sarta che lavora come broker a New York, con la complicità di altre sette persone.