Un altro campioncino per la Samp

Federico Casabella

Con un blitz notturno di Asmini e Marotta, mercoledì sera, la Sampdoria ha strappato al Chelsea Salvatore Foti. Attaccante di 17 anni, cresciuto nelle giovanili del Venezia, era rimasto svincolato dopo il fallimento dei lagunari. Giovedì si sarebbe dovuto incontrare con i dirigenti del club londinese, ma a quel appuntamento, Salvatore non si è mai presentato: la Samp si è inserita nella trattativa con decisione e Foti, che era già con in tasca il biglietto aereo per Londra, ha deciso di cambiare rotta e raggiungere Novellino nel ritiro di Moena. Dopo la preparazione con la prima squadra, il giovane talento siciliano, nato a Palermo e pedina pregiata della nazionale Under 17 di Rocca, si aggregherà alla formazione primavera. Un colpo che assomiglia molto a quello di quattro anni fa, quando, alla vigilia di ferragosto, Marotta regalò alla Sampdoria un certo Angelo Palombo che, appena maggiorenne, si aggregò alla prima squadra senza mai uscirne, un buon auspico per il neo arrivato. Sul fronte squadra, c'è invece da segnalare l'abbandono del ritiro da parte di Giulio Falcone. Il difensore sampdoriano, in accordo con lo staff medico, ha deciso di proseguire la preparazione differenziata a Bologna, seguito da medici e fisioterapisti che lo curarono nella fase post operatoria. Una tegola per la Samp, che sembra costretta a riaffacciarsi sul mercato per cercare una soluzione all'altezza. Nome più gettonato: Marco Di Loreto, che non ha ancora raggiunto un accordo con la Fiorentina.