Altro che corsi di scrittura creativa: arriva la «comune» per autori

Quasi una comune per scrittori. Nasce a Milano, ideata da Giulio Mozzi, la «Bottega di narrazione». Non si tratta del solito corso di scrittura creativa, ma di un luogo nel quale una persona che abbia un progetto narrativo potrà «abitare» per un anno, lavorando sotto l’ala protettrice di scrittori esperti. La «Bottega di narrazione» si articola in 11 fine settimana (uno al mese, saltando agosto). L’intero sabato sarà riservato al confronto sui testi. La domenica mattina sarà occupata dalle lezioni, al pomeriggio un autore ospite racconterà una propria opera (tra gli altri Scurati e Genna). La «Bottega» chiuderà a dicembre 2011 con un appuntamento importante: i testi verranno letti ad alcuni importanti editor.