Altro che lavoro da nonne Ora l'uncinetto è trendy

Ho avuto la triste illuminazione quando in fila alla cassa automatica dell'iper ho osservato la signora che mi precedeva alzarsi e abbassarsi freneticamente per afferrare prodotti dal carrello e metterli sul lettore di codici e poi sul vassoietto a lato cassa e attendere gli ordini di una voce metallica e ubbidire e pigiare il pulsante per i sacchettini e infilare la tesserina e il bancomat e rincorrere lo scontrino sputato via e col borsellino sotto l'ascella avanzare per far posto agli altri.
La scena mi ha ricordato Dick Van Dyke, lo spazzacamin di Mary Poppins, mentre suonava tamburo e tromba e armonica e tutto insieme e tutto da solo. Ho pensato che dopo la signora sarebbe toccato a me e la tristezza è stata infinita. Anche perché ho riflettuto su tutto ciò che ormai ci viene chiesto di fare e che prima non facevamo. Una volta si faceva la spesa ora facciamo la spesa e facciamo i cassieri e diamo soldi e ci diamo il resto. Una volta facevamo gli impiegati, gli operai, facevamo il nostro lavoro chi più in alto e chi più in basso, e però c'erano fattorini e c'erano segretarie e segretari e c'erano mansioni comunque nobili per il fatto stesso di essere necessarie a qualcuno e a qualcosa. E avevamo più tempo per dedicarci a ciò per cui ci eravamo preparati. Ora facciamo tutto. Ora dobbiamo essere multitasking in tutto. Ora ci illudiamo di essere più liberi di fare e invece siamo solo più liberi di fare meno bene.
Ne sono certo. Oggi a Leonardo non verrebbe il sorriso della Gioconda se nel momento esatto in cui lo tratteggia gli arrivasse, DIN!, una mail a interrompere il flusso dei pensieri. Ne sono certo. Se Michelangelo appollaiato sul trespolo al centro della Cappella Sistina venisse quotidianamente interrotto da, DIN!, una mail, adesso sul trespolo a completare il Giudizio Universale ci sarebbero Mark Zuckerberg e migliaia di altri perché mai l'avrebbe terminato. Ne sono certo. Se nel momento esatto in cui Thomas Edison inventava la lampadina o Fleming scopriva la penicillina fossero stati ripetutamente interrotti da, DIN!, una mail, un sms, una vattelapesca multitasking di oggi, col cavolo che avrebbero fatto progredire il mondo. Ne sono certo. È troppo tempo che sentiamo parlare di grandi invenzioni solo alla voce internet e succedanei. Vuoi vedere che, DIN!, troppi geni vengono sempre più spesso interrotti sul più bello...