Altro che maestro unico qui sono nove per una classe

DISORGANIZZAZIONE Le cattedre assegnate in base alle materie. In rivolta i genitori degli alunni

Accadeva che nella scuola elementare di Abate, una frazione di Como, una classe si ritrovasse nel piano di didattica annuale ben nove docenti. Una prima da primato. Altro che discorsi sull’importanza di una singola figura di riferimento per le giovani menti.
La preside è stata convocata dal provveditore per spiegare l’organizzazione delle lezioni nel suo istituto e l’anomalia sul numero delle maestre assegnate alle classi.
Il caso è stato segnalato sulla base di malumori riscontrati tra gli stessi insegnanti e anche tra i genitori degli alunni, decisamente non contenti del fatto che i loro figli di cinque o sei anni si vedessero alternarsi alla cattedra nove docenti diversi. Praticamente, a fronte di una disponibilità più che sufficiente di docenti, nella scuola di Albate la suddivisione delle maestre per classi è stata fatta grossomodo per materie, in modo da fare ruotare le insegnanti. Fino al paradosso delle nove per una sola classe.