«Altro che salvezza, puntiamo ad un posto Uefa»

Quando arriva a Sestri Levante, la pioggia cade a grappoli, il classico acquazzone estivo che sposta l'allenamento del mattino sul campo in sintetico del Sivori. Niente di traumatico però come la trattativa per arrivare al difensore che manca. Il presidente rossoblù Enrico Preziosi incontra la squadra e poi fa il punto del mercato con il figlio sul campo in erba dove nel frattempo ha smesso di piovere. «Per il difensore stiamo cercando di chiudere - ha dichiarato - per la settimana prossima, forse già martedì, dovremmo averlo con noi. Ci sono distanze da colmare, lo faremo». L'italiano Domizzi o il serbo Basa? «I nomi li fate voi». Ma radio mercato segnala un avanzamento delle trattative proprio per il centrale del Le Mans che Rino Foschi conduce in prima persona. Per il ds in pectore ancora nessuna presentazione. «La presentazione di Foschi per noi non è una priorità - ha commentato il «Pres» - lui sta lavorando su questo giocatore e su un altro che è la sua alternativa». Come dire che in difesa potrebbero arrivarne anche due e in questo caso si parla di Mariano Stendardo svincolatosi dal Messina.
Poi ci si sposta in attacco perché un sondaggio per Floccari sembra sia stato fatto davvero, ma il presidente smentisce. «No, non ci interessa - dichiara categorico - puntiamo su Figueroa punto e basta. Mentre Olivera arriverà la prossima settimana, state tranquilli». Il Penarol ha infatti chiesto e ottenuto di poterlo utilizzare ancora per una partita di Coppa. Per il centrocampo come vice Modesto non c'è poi bisogno di altri innesti perché secondo Preziosi «ci sono già Sculli e Rossi». Poi il massimo dirigente rossoblù replica al suo allenatore che aveva parlato chiaramente di salvezza come primo obiettivo. «Tutti i mister devo anche un po' pararsi il deretano - dichiara sorridendo - È normale. Io credo che lui pensi che si possa fare di più. Però ha ragione quando dice che il campionato dell'anno scorso è stato inaspettato. Io parlo della possibilità di migliorarci e se ci miglioriamo siamo lì per avere questo posticino in Uefa». Tra i tifosi c'è entusiasmo e la quota 17mila abbonati è stata superata ieri.