Altro che stadio, Tursi non sposta neppure le carceri

Egregio dottor Lussana, nonostante abbia tirato in ballo l’ex assessore Morchio per la costruzione del Ferraris ai tempi di «Italia ’90», questo non ha ritenuto di dover rispondermi. Durante le ultime festività, parte delle zolle dello stadio sono state, per l’ennesima volta, sostituite.
Caro Lussana, Lei deve sapere che il nostro stadio aveva uno dei migliori terreni di gioco di tutta Italia. Infatti quando nel dopoguerra lo rifecero, eseguirono il lavoro a regola d’arte. Posero in opera varie pezzature di materiale pietroso con uno spesso strato di carbone. Ce lo invidiavano tutti! Poi venne «Italia 90». Lo rifecero con il risultato che tutti vediamo.Si potrà mai sapere dal signor Morchio se qualcuno ha pagato per questo disastro. Sapere il contratto d’appalto da chi e come è stato fatto? Ho sentito la dichiarazione dell’Assessore Guerello che pensa che in futuro si potrebbe costruire un nuovo Stadio.
Vorrei soltanto ricordare all’Assessore che il Comune di Genova non ha saputo trovare neppure il sito per un nuovo carcere, perdendo il relativo stanziamento governativo-ministeriale!