Un altro stabilimento per crescere nel mercato indiano

Inaugurato ieri a Pune (160 chilometri a sud di Mumbai) il nuovo stabilimento indiano della Brembo: 5mila metri quadrati su un terreno da 15mila, 220 dipendenti. Il gruppo bergamasco attualmente controlla oltre la metà del mercato dei freni a disco per motoveicoli in India, i principali clienti sono Bajaj, Honda, Yamaha, Suzuki e Royal Enfield. La filiale indiana del gruppo Brembo, denominata Kbx, è stata costituita tre anni fa in joint venture paritetica con Bosch, ma l’ottobre scorso Brembo ha rilevato dal partner tedesco la totalità delle azioni. La stima del fatturato 2008 della società, che si appresta a cambiare il nome in Brembo Brake India, è di circa un milione di rupie (17 milioni di euro) e la società non ha debiti finanziari.