Un altro stupro: è il quarto in sei giorni

In città è allarme stupri: negli ultimi sei giorni sono state quattro le donne violentate, mentre e un’altra è riuscita a salvarsi dai suoi aguzzini. L’ultimo episodio in via Pascarella a Quarto Oggiaro, dove la polizia ha fatto irruzione per liberare una quarantenne sequestrata, drogata, picchiata e violentata. In manette Giuseppe Bua, 62 anni, con precedenti specifici. Nei giorni scorsi due ucraine vennero violentate in Centrale all’interno di un vagone da un romeno e un marocchino poi arrestati. Sempre in stazione una polacca è sfuggita per un soffio all’aggressione di due romeni, subito bloccati dalla polizia. È invece caccia aperta al bruto che ha agganciato una studentessa polacca in un bar, riuscendo a infilare nel bicchiere una droga che annulla la volontà per poi violentarla e abbandonarla nuda in un parco.