Alunni islamici alla statale Programmi «italo-egiziani»

Per gli ex alunni di via Quaranta si cerca una soluzione «tecnica» da sottoporre ai genitori che domenica si riuniranno al liceo scientifico «Einstein» per decidere se mandare o no i figli alla statale, sia pur con alcuni aggiustamenti dei programmi. Un gruppo di esperti sta lavorando su questa strada. Il sistema nazionale concede agli istituti una parte dell’orario settimanale (fino al 15%) per programmi autonomi. Ma «l’arabo e il Corano - sostiene il presidente di Risvegli - non bastano. Bisogna far sì che raggiungano il doppio titolo di studi. Ma mancano insegnanti».