«Amato contrasti la violenza degli autonomi»

Amato si preoccupa dei centri sociali, ma non interviene. Così il vicesindaco Riccardo De Corato dopo la contestazione no global di ieri. «Diamo atto che, seppur tardivamente, arriva a preoccuparsi per la solidarietà espressa dai centri sociali ai brigatisti. Ma dal ministro dell’Interno vorremmo avere risposte concrete, interventi di contrasto e non semplici esternazioni di sentimenti. Sfruttando il 25 aprile i centri sociali hanno inscenato il solito copione costituito da scritte sui muri, manifesti inneggianti al terrorismo, minacce a magistrati. E a conclusione del corteo si sono improvvisati in un concerto abusivo in piazza Duomo sotto gli occhi delle forze dell’ordine. Tutto questo in dispregio e sfida alle autorità».