Ambrogino d’oro per i Maestri del lavoro 2006

Si è svolta nell’elegante cornice della sala Alessi di Palazzo Marino la cerimonia di conferimento dell’Ambrogino d'Oro ai cittadini milanesi insigniti della «Stella al merito del lavoro» nel 2006. Presenti l’assessore alle Politiche del lavoro Andrea Mascaretti, il console provinciale Sergio Bollani e il console regionale Lorenzo Matarazzo.
«Oggi è il giorno in cui Milano dice “grazie” - ha dichiarato Mascaretti durante il suo intervento -. Le benemerenze civiche sono un simbolo: premiano le forze più vive e le risorse più preziose di Milano. Riflettono l’anima della nostra città, le sue qualità uniche che rendono Milano unica nel mondo».
Quindi rivolgendosi agli intervenuti alla cerimonia ha aggiunto: «Voi siete testimonianza della vitalità, della creatività, dell’abnegazione della società italiana che lavora, della sua capacità di rinnovarsi e svilupparsi. Siete un esempio per le nuove generazioni».
Ventisei i riconoscimenti consegnati a chi era già stato insignito del titolo onorifico di «Maestro del lavoro», concesso a quei lavoratori e lavoratrici, dipendenti nel pubblico e privato, cui è stata conferita la «Stella al merito del lavoro».
La cerimonia è stata poi l’occasione, per l’assessore Mascaretti, per parlare della politica del lavoro intrapresa dal Comune: «L’impegno della nostra amministrazione è finalizzato a raggiungere obiettivi di crescita e sviluppo per la nostra città e di far sì che Milano possa continuare ad essere laboratorio di politiche attive del lavoro e delle riforme ponendoci da subito in linea con gli obiettivi previsti dalla strategia di Lisbona, grazie alla realizzazione del Piano locale di azione per l’innovazione, la crescita e l’occupazione».