Ambrosetti con Uri Caine Traversata senza confini

Eppure hanno le idee chiare. Nel loro nuovo video (Basta con la musica italiana, regia di Bonsaininja Studio), gli esordienti Diodellalove strillano ciò che tanti pensano: c’è troppa musica straniera in radio. E così, con un pizzico di demenzialità, ecco la band che va a un concerto su di un furgone stile «porchettaro», roba da autentici disperati. Gli si affianca, manco a dirlo, la limousine di una rockband straniera, roba di lusso con champagne e sciampiste a bordo. La passione e i soldi: il confronto è classico. Ma alla fine del viaggio, i ricchi rockettari avranno il concerto annullato per scarsa prevendita; invece i Diodellalove suoneranno davanti a un pubblico in festa. E così sarà anche nella realtà, perché questo è un gruppo da tenere d’occhio. E guai a chi li paragona a Elio e le Storie tese: sono un’altra cosa.

DIODELLALOVE - Basta con la musica (Warner)