Ambulanti fasulli truffano in casa donna di 68 anni

Una donna di 68 anni, originaria di San Severo (Foggia), è l’ennesima vittima di una truffa in casa. Giovedì pomeriggio è stata avvicinata da una donna sulla trentina davanti al portone di casa, in via Treviso, a Cimiano. L’estranea, con una scusa, si è fatta aprire il portone e dopo pochi minuti si è presentata alla porta con una complice più giovane, probabilmente dell’Est Europa. Così, con la scusa di voler vendere all’anziana della biancheria intima, le due donne sono riuscite a entrare in casa. Mentre la prima distraeva la 68enne, l’altra ha cercato in casa fino a quando non ha individuato una cassetta in cui ha trovato 300 euro che ha fatto sparire prima di allontanarsi.