Ambulanza contro auto per un infarto dell’autista

Silvia Villani

Stava trasportando sei anziani in ospedale per permettere loro di fare delle visite specialistiche o sedute di dialisi. Un cinisellese di 55 anni però non è mai riuscito a giungere al Bassini. Mentre guidava il pulmino della Cri, l'uomo ha avuto un malore ed ha perso il controllo dell'ambulanza. Il mezzo si è scontrato con un'altra auto che stava sopraggiungendo in direzione opposta. È morto ancor prima di arrivare in ospedale. Erano da poco passate le 8.30 quando il 55enne ha lasciato la sede della Cri di Cinisello alla volta del nosocomio cittadino. In via Risorgimento, poco prima di imboccare la circonvallazione cittadina, però ha iniziato a sentirsi male. Non è neanche riuscito a fermarsi. Pochi metri dopo, in via Alberti, ha perso il controllo dell'ambulanza andando a sbattere contro un'utilitaria che sopraggiungeva. Alla guida della Panda c'era una donna incinta che non ha potuto evitare il pulmino. Inutili i tentativi di rianimare il cinisellese, deceduto probabilmente per un attacco cardiaco.
Per fortuna i sei passeggeri non si sono fatti nulla. I medici, dopo alcuni accertamenti hanno invece rassicurato la futura mamma: nonostante l'urto sembra che il bambino non sia in pericolo.