Ambulanza contro auto: morti quattro giovani in uno scontro frontale

Incidente stradale in provincia di Brescia sulla provinciale 237 vicino a Vobarno: le vittime, di età fra i 18 2 25 anni erano a bordo dell'automobile: sono tre ragazzi e una ragazza trentini. A bordo dell'ambulanza tre operatori del 118 e un ammalato

Vobarno (Brescia) - Quattro giovani trentini, tre ragazzi e una ragazza, sono morti ieri sera in un incidente stradale avvenuto sulla strada provinciale 237, nel comune bresciano di Vobarno. I ragazzi viaggiavano verso nord, quando a pochi chilometri dal confine tra Lombardia e Trentino la loro Peugeot si è scontrata frontalmente con un’ambulanza del 118 di Brescia che procedeva in senso contrario. Tra le cause dell’impatto, il fondo stradale bagnato per la forte pioggia caduta durante il giorno.

I quattro giovani sono morti sul colpo. Feriti i tre operatori sanitari che si trovavano a bordo dell’ambulanza e il paziente che stavano trasportando, il parroco di Levrange (Brescia), colpito da ictus. Lievi contusioni anche per due parenti del prete che seguivano il mezzo di soccorso a bordo di un’altra automobile. Tutti sono stati portati all’ospedale di Gavardo.

Le vittime avevano tra i 18 e i 25 anni. Si tratta di Sergio Filosi, 25enne di Condino (Trento), proprietario della Peugeot andata completamente distrutta nell’impatto; Abdel Ghaffar, 19enne di Storo (Trento); Sara Tisi, 18enne di Bocenaro (Trento); Daniel Primerano, 24enne di Condino.

Secondo la prima ricostruzione della Polizia stradale, lo scontro frontale sarebbe avvenuto nella semicarreggiata in cui viaggiava l’ambulanza. La strada provinciale 237 in quel punto è rettilinea e i due mezzi dopo l’impatto sono finiti sul guard rail. Sotto la strada in quel tratto scorre un canale. I rilievi dovranno accertare se la Peugeot con a bordo i ragazzi abbia compiuto un sorpasso azzardato.